Documento Nazionale AIPO - ITS

I disturbi respiratori nel sonno in epoca COVID-19. Modelli organizzativi per un corretto approccio alla diagnosi e cura

La pandemia da SARS-CoV-2 ha determinato una rilevante limitazione alla esecuzione di visite ambulatoriali, esami strumentali ed avvio di talune procedure terapeutiche non COVID-19.
La ripresa di qualsiasi attività diagnostico-terapeutica in ambito sanitario, sia in regime di ricovero che ambulatoriale, non può prescindere da misure di prevenzione e controllo e pertanto anche i Centri per la diagnosi e cura dei disturbi respiratori durante il sonno dovranno mettere in atto una serie di protocolli per riprendere l’attività in piena sicurezza sia per i pazienti che per il personale che vi opera. Il processo decisionale basato sull’evidenza è lo standard ideale, ma le conoscenze su questa nuova patologia sono in rapida evoluzione.
E’ consigliabile una ripresa graduale delle attività e un triage che permetta di avviare al percorso i soggetti con forme di maggiore severità in considerazione delle comorbilità, del grado di sonnolenza diurna e dell’attività lavorativa.

Leggi il documento

2020-07-17